Non categorizzato · 17 Novembre 2019

Compiti dei vigili del fuoco

Le succursali dei vigili del fuoco statali hanno una gamma molto ampia di compiti e responsabilità che, oltre a ovvie attività come l’organizzazione e la conduzione di operazioni di salvataggio durante incendi e catastrofi naturali, vengono svolte. Questo è, tra gli altri, la supervisione sul rispetto delle norme antincendio e, ciò che è collegato ad essa – effettuare ispezioni in termini di attuazione delle normative antincendio e possesso di attrezzature antincendio. Le autorità dei vigili del fuoco statali sono dotate di speciali poteri di controllo, che devono svolgere principalmente attività preventive nel campo della protezione antincendio, compresa la possibilità di imporre un’ammenda o un’ammenda in caso di irregolarità. Le modalità di esecuzione di tali ispezioni sono state stabilite nel regolamento del ministro dell’Interno e dell’amministrazione di 24 ottobre 2005 in merito alle attività di ispezione e ricognizione svolte dal Servizio antincendio dello Stato (Journal of Laws No. 225, item 1934) e nell’Atto di 24 agosto 1991 sui vigili del fuoco statali.

Attrezzature antincendio in azienda

Le ispezioni dei vigili del fuoco statali possono applicarsi anche alle società perché sono tenute ad avere attrezzature antincendio adeguate in loco. Sebbene questo sia buon senso, molti imprenditori dimenticano o evitano intenzionalmente di acquistare l’attrezzatura giusta. E questo riguarda la sicurezza umana e, soprattutto, la vita che può essere salvata grazie all’attrezzatura giusta. Quindi quali sono i requisiti per le attrezzature aziendali? Le attrezzature antincendio obbligatorie manuali sono obbligatorie nella maggior parte delle strutture, degli edifici e delle aree – gli edifici residenziali sono l’eccezione – gli estintori. I regolamenti prescrivono l’uso di estintori portatili o trasportabili, vale a dire i cosiddetti estintori. Altre attrezzature antincendio, utilizzate in particolare in edifici o edifici e aree, possono essere utilizzate a propria discrezione e in collaborazione con servizi pertinenti, come i vigili del fuoco statali. Questo organismo funge spesso da consulente nella valutazione delle minacce e dei bisogni risultanti.

Regolarità dei controlli

Le ispezioni vengono effettuate sulla base di un piano annuale di ispezione e attività di ricognizione. Tale piano include segnalazioni di impianti con un aumentato rischio di gravi incidenti industriali, tale ordine può essere fatto dallo staroste, dal tribunale, dalla procura o dalla Corte dei conti suprema. Questi possono anche essere oggetti per i quali i regolamenti richiedono un parere positivo o una posizione appropriata da parte del servizio antincendio statale. Conformemente alle disposizioni, l’imprenditore controllato deve essere autorizzato a svolgere attività di ispezione e ricognizione almeno 7 giorni prima e in caso di notifica dell’oggetto, laddove sia richiesto un parere dei vigili del fuoco statali o una posizione nel campo della protezione antincendio – almeno 3 giorni prima dell’inizio previsto dell’ispezione. Un determinato oggetto o edificio sarà ispezionato per garantire che la sicurezza e il controllo siano soggetti alle attrezzature di protezione antincendio. situato all’interno dell’azienda. Vale anche la pena ricordare che è possibile controllare un oggetto senza preavviso in una situazione in cui la vita o la salute delle persone nella struttura sono a rischio o se la struttura è direttamente a rischio di incendio. I vigili del fuoco e le altre persone autorizzate dall’apposito capo dei vigili del fuoco statali hanno il diritto di esercitare tale controllo.

Flusso di audit

Durante l’ispezione stessa, viene innanzitutto verificata la condizione delle vie di fuga, la loro corretta marcatura, segnalazioni e impianti di allarme, illuminazione di emergenza o alloggio e protezione dal fumo delle scale. Viene inoltre controllata l’attrezzatura antincendio portatile vale a dire, tutti gli estintori, idranti e approvvigionamento idrico, nonché i dispositivi di estinzione incendi permanenti come gli sprinkler. In molti casi, i vigili del fuoco indicano la necessità di eseguire un test per confermare il corretto funzionamento dell’attrezzatura. Inoltre, durante il controllo, verrà verificata la conoscenza delle procedure della procedura di evacuazione, se le norme di sicurezza antincendio sono osservate nell’impianto. e se le soluzioni tecniche utilizzate sono conformi ai requisiti di protezione antincendio.

Lo scopo delle ispezioni di routine da parte dei vigili del fuoco statali è di limitare il rischio di esplosione e diffusione di incendi in edifici e strutture di ogni tipo. Il requisito per tali ispezioni è previsto dalla legge polacca ed è svolto dai vigili del fuoco in tutto il paese. In molti casi, l’ispezione di routine rileva molte anomalie che possono portare alla tragedia e persino alla morte di molte persone durante un incendio. Quali sono le carenze più comuni, specialmente negli edifici aziendali? Innanzitutto, si tratta di indicazioni errate sulle vie di fuga e, inoltre, della loro illuminazione errata. Un’altra lacuna menzionata è la mancanza di un numero adeguato di attrezzature antincendio. cioè la quantità errata di estintori e dispositivi di estinzione come gli aggregati.

Ten post dostępny jest także w języku: Inglese Francese Tedesco Polacco Svedese Danese Portoghese, Portogallo