Non categorizzato · 20 Novembre 2019

Pełna księgowość

Contabilità completa

Ciao, dato che sei qui, stai cercando informazioni su documenti e contabilità completa. Hai trovato l’articolo giusto e ti spiegherà qual è l’obbligo di registrare le operazioni commerciali della tua azienda e come funziona. Innanzitutto, spieghiamo cos’è un record: è un elenco di fatturato di un’azienda, il più delle volte appare sotto forma di registrazioni delle entrate, vale a dire vendite, ed è condotto per calcolare l’imposta sul reddito. Per riassumere, il registro è un elenco assortito, prezioso o quantitativo. Qui, per la prima volta ci incontriamo con tipi di contabilità, vale a dire i contribuenti possono utilizzare la contabilità semplificata (KPiR) o completa. A volte affrontiamo una situazione in cui come imprenditori siamo costretti a passare dalla contabilità semplificata alla contabilità completa. Supponiamo che vogliamo diventare un imprenditore, possiamo usare la contabilità semplificata? Certo, sì, ma esiste una condizione di base, vale a dire che le nostre entrate dell’anno precedente non hanno superato l’importo di due milioni in valuta polacca. La contabilità completa da piccola differisce in quanto richiede l’introduzione di molti più dettagli sui record. Se gestiamo una contabilità semplificata, siamo tenuti a registrare le immobilizzazioni, vale a dire tutti i componenti tangibili relativi alla nostra attività. Quindi dobbiamo tenere registri delle attrezzature, registri delle miglia chilometriche dei veicoli, tutti i tipi di registri delle imposte sugli acquisti o delle vendite, i registri delle spese e delle entrate e i più importanti, cioè i registri delle entrate. Quindi, se le nostre entrate non superano i due milioni di euro (in PLN) e soddisfiamo tutte le condizioni di cui sopra, possiamo scegliere una delle tre forme di tassazione. La prima è una carta fiscale utilizzata da un piccolo numero di imprenditori. Consiste nel versare un importo specifico di imposta all’ufficio delle imposte, l’importo determinato dal capo dell’ufficio delle imposte in questione. Nel calcolare l’importo di tale imposta, vengono presi in considerazione l’ambito della nostra attività, il numero di dipendenti o anche il numero di abitanti della città in cui operiamo. Vale la pena ricordare che se vogliamo utilizzare tale carta, dobbiamo svolgere le attività commerciali elencate nell’articolo 23.1 della legge sull’imposta forfettaria sul reddito su determinati ricavi generati da persone fisiche. La seconda opzione è una somma forfettaria sui ricavi registrati, qui abbiamo a che fare con un’aliquota fiscale specifica, il cui importo dipende dal tipo di attività commerciale. In breve, l’imposta che pagheremo verrà calcolata sulla base delle nostre entrate. Va aggiunto, tuttavia, che possiamo utilizzare questa opzione a condizione che non superiamo il limite di 250 mila euro per l’anno precedente. L’ultima forma di tassazione è il libro delle entrate e delle spese. L’imposta viene pagata sul reddito percepito, con reddito inteso come reddito meno i costi. Inoltre, se l’imposta non viene pagata, noi imprenditori non dobbiamo segnalarla. In precedenza ho menzionato qualcosa come la contabilità completa. Bene, se decidiamo di trasformare la nostra attività in società per azioni, società a responsabilità limitata o società in accomandita semplice, dobbiamo passare alla contabilità completa. Inoltre, la contabilità completa si applica agli imprenditori i cui ricavi netti dalla vendita di prodotti e operazioni finanziarie hanno superato i 2 milioni di EUR (in PLN). È possibile che io abbia un po ‘di problemi per te, quindi in sintesi, se superiamo l’importo sopra menzionato o gestiamo la società sopra menzionata, abbiamo una contabilità completa. Ciò è associato a maggiori obblighi di registrazione di tutte le operazioni commerciali della nostra azienda. Tutte le operazioni commerciali devono essere registrate nei cosiddetti libri contabili, che includono: quotidiani, contabilità generale, libri ausiliari, rendiconto del fatturato e saldi dei conti della contabilità generale e saldi dei conti della contabilità ausiliaria e un elenco delle cosiddette attività e passività. l’inventario. Inoltre, siamo tenuti a redigere i bilanci, che comprendono un bilancio, un conto profitti e perdite, un’introduzione al rapporto e tutte le informazioni e le spiegazioni. Come puoi vedere, la contabilità completa è sicuramente una forma più complicata di registrazione delle entrate e delle spese. I libri contabili differiscono dai libri fiscali (contabilità semplificata) in quanto non sono tenuti a determinare i crediti fiscali effettivi, ma a monitorare le condizioni finanziarie della società. Se vogliamo parlare della funzione fiscale qui, è solo un elemento aggiuntivo, che non è la funzione di base dei libri contabili (contabilità completa). Infine, vorrei ringraziarvi per l’interesse dimostrato per il mio articolo. Ricorda che il diritto tributario è in continua evoluzione, quindi vale la pena chiedere alcune informazioni all’ufficio delle imposte. Spero che le informazioni qui presentate ti siano utili quando inizi la tua attività.

Ten post dostępny jest także w języku: Inglese Francese Tedesco Polacco Svedese Danese Portoghese, Portogallo